I comuni abruzzesi al lavoro per la gestione associata delle funzioni

Lo scorso 31 luglio si è conclusa l’indagine conoscitiva delle forme associative di funzioni e servizi comunali promossa della Regione Abruzzo, con il supporto di Formez PA. L’indagine ha riguardato tutti i 305 comuni abruzzesi. Il fine è stato quello di disporre di una “corretta lettura e una puntuale conoscenza dello status quo del fenomeno associativo comunale abruzzese e di come esso viene declinato” afferma l’Assessore agli Enti Locali e al Bilancio della Regione Abruzzo, Carlo Masci, nella lettera rivolta ai Comuni per presentare l’iniziativa.
GUARDA L'INTERVISTA ALL'ASSESSORE CARLO MASCI

Circa il 66% dei comuni abruzzesi ha risposto all’indagine (200 comuni su 305). Di questi l’86% dichiara di partecipare ad una o più forme associative. A convenzioni, come forma di gestione associata di funzioni e servizi, aderiscono il 73% dei comuni (146 comuni). La prima funzione in convenzione stipulata per i comuni censiti riguarda nella maggior parte dei casi le “funzioni generali di amministrazione, gestione e controllo”. Ben 68 comuni su 146 hanno attivato questa funzione. La “funzione di polizia locale” è stata attivata, invece, da 18 comuni, mentre il settore sociale  registra 12 comuni che hanno attivato una funzione in convenzione. Una discreta propensione all’associazionismo è quindi presente per la gestione di  alcune funzioni/servizi.
Formez PA sta svolgendo, inoltre, un’attività di analisi sul campo delle Unioni di Comuni già esistenti.
Dopo gli appuntamenti del 25 e 26 luglio a Pescara e Teramo (Consulta il programma), il 5 e il 6 settembre si è tenuto a Chieti e a L’Aquila (Consulta il programma) il primo modulo del percorso “Laboratori per la gestione associata di funzioni e servizi”. Obiettivo del percorso è migliorare la conoscenza e la consapevolezza delle opportunità offerte dalla gestione associata di funzioni/servizi, offrendo strumenti utili per l’avvio di un percorso di associazionismo tramite unioni o convenzioni.
 
Il percorso è suddiviso in tre moduli.
 
Il primo modulo dal titolo “La cooperazione intercomunale: aspetti giuridici e organizzativi” presenta il quadro giuridico e le scadenze, intervenute con il decreto legge 95/2012 oltre alle implicazioni delle due modalità di associazionismo comunale, tramite Unione o Convenzione.
 
Il secondo modulo dal titolo “Organizzazione e funzionamento di Unione e Convenzione" affronta il tema dell’analisi della fattibilità tecnico-organizzativa, economica, giuridica e politica del processo associativo, attraverso la redazione di un progetto di associazione.
 
Il terzo modulo dal titolo “Organizzazione e funzionamento della gestione associata di una funzione/servizio” affronta il tema dell’efficienza e delle economie di scala legate alla gestione associata, attraverso la redazione di un piano di gestione associata di singole funzioni/servizi.
 
E' possibile richiedere informazioni per la partecipazione al percorso alla e-mail comuniassociati.abruzzo@formez.it
 

AllegatoDimensione
programma5_6settembre_tris.pdf57.5 KB
programma25_26_luglio.pdf57.04 KB